Pesce riduce rischio di Alzheimer se cotto al forno o alla griglia

da Mag 7, 2018Articoli dal mondo della scienza

Pesce riduce rischio di Alzheimer se cotto al forno o alla griglia

 

Pubblico qui uno studio di qualche anno fa dall’Università di Pittsburgh Medical Center e dalla Scuola di Medicina dell’Università di Pittsburgh. I risultati hanno mostrato che le persone che hanno consumato pesce al forno o alla griglia hanno meno possibilità di contrarre l’Alzheimer.

 

Al forno o alla griglia, ma non fritto: così il pesce, mangiato almeno una volta alla settimana, riduce di circa cinque volte il rischio di Alzheimer o di un’altra forma di declino delle capacità intellettive, il cosiddetto ”deterioramento cognitivo lieve”.

Ne ha parlato Cyrus Raji dell’Università di Pittsburgh (Usa) durante il convegno annuale della Radiological Society of North America di Chicago (Stati Uniti): la scoperta si basa su uno studio che ha analizzato l’associazione tra il consumo di pesce e la degenerazione della materia grigia, la parte di cervello colpita dalla malattia di Alzheimer. ”Consumare pesce al forno o alla griglia rende i neuroni della materia cerebrale grigia più forti, più grossi e più in salute”, ha spiegato Raji.


E’ possibile approfondire l’argomento qui.

Prof. Giacomo Pagliaro PhD

Hai bisogno di me?... sono qui per aiutarti!

Giacomo Pagliaro

Sono il Prof. Giacomo Pagliaro
PhD Biologo specialista in nutrizione clinica e applicata.

Amo la mia professione e amo trasmettere le mie conoscenze agli altri…
Ho deciso di creare dieta-nutrizione per essere con te ogni giorno e darti delle chicche sul mondo della salute e della nutrizione.

Contattaci

contatti

Via Lugano, 16
6945 – Origlio – Svizzera
tel. +41(0)798997526

ITALIA:

Abruzzo
tel. 366.1661419
Emilia Romagna
Piemonte
tel. 340.3586481

Contattaci al numero di riferimento della regione che ti interessa
dal lunedì al venerdì
dalle ore 9.00 alle ore 13.00
dalle ore 15.00 alle ore 19.00

Se non ti rispondiamo subito, ti ricontattiamo!

SOCIAL

Share This