• Valutazione olistica dei fabbisogni nutrizionali del soggetto, da un punto di vista qualitativo e quantitativo.

  • Integrazione alimentare mediante l’utilizzo di estratti vegetali di piante officinali, minerali, fiori, oli essenziali ecc. in caso di:

    . disturbi dell’apparato digerente
    . malattie autoimmuni
    . disturbi organici su base psicosomatica

  • . alterazioni ormonali

  • . disfunzioni immunologiche
    . squilibri PNEI
    . alterazione del tono dell’umore

     

  • Elaborazione di regimi alimentari bilanciati naturali su base bioenergetica

  • Integrazione e nutrizione naturale di contrasto all’invecchiamento (antiage)

  • Integrazione e nutrizione naturale finalizzata al miglioramento estetico

Share This